Categoria: Escursioni

La Maceta - Visitare El Hierro con la nostra escursione - Getholiday

La nostra escursione sull’isola di El Hierro

Posted By : Getholiday/ 48

Al 7:20 del mattino il punto di ritrovo è al porto di Los Cristianos, di fronte alla biglietteria di ARMAS, ovviamente per chi vuole, siamo a disposizione con il servizio di pick-up in alcuni punti di Costa Adeje, Las Americas e Los Cristianos.

La partenza dall’isola di Tenerife per l’isola di El Hierro

Al 7:20 del mattino il punto di ritrovo è al porto di Los Cristianos, di fronte alla biglietteria di ARMAS, ovviamente per chi vuole, siamo a disposizione con il servizio di pick-up in alcuni punti di Costa Adeje, Las Americas e Los Cristianos. Ad appello ultimato potremo salire sul traghetto e goderci il viaggio, in poco più di due ore saremo pronti a sbarcare sull’isola di El Hierro.

Al porto di El Hierro saliremo sul nostro pullman, i belvedere ci aspettano!

Ad aspettarci al “Porto de La Estaca” troveremo il nostro bus e dopo alcune raccomandazioni inizieremo la nostra fantastica escursione.
Visiteremo alcuni dei belvedere più emozionanti che l’isola offre iniziando da quello di “ISORA”, una vista favolosa su una baia a forma di arco chiamata Las Playas nella quale potremo scorgere uno dei simboli dell’isola “El Roque de la Bonanza”.
Dopo una breve sosta ripartiremo con calma alla volta dei 1300 metri del “Mirador de Jinama”, dal quale, tempo permettendo, riusciremo a vedere le isole occidentali delle Canarie (La Palma, La Gomera e l’isola di Tenerife) con il Teide che spicca su tutto! Ovviamente saremo ad un’altezza considerevole e grazie all’aliseo caldo e secco potremo godere di colori splendidi e di una visibilità che è possibile trovare esclusivamente sulle isole canarie!

Parco rurale di Frontera e l’ecosistema della Laurisilva

Durante la nostra discesa, verso il “Parco rurale di Frontera”, scopriremo i vari scalini bio-climatici della più piccola delle isole Canarie. Passeremo all’interno della Laurisilva (dal latino foresta di allori) e godremo del suo spettacolo incredibile. Un ecosistema naturale che esisteva all’epoca dei dinosauri e che poi si è estinto durante l’era glaciale. Ovviamente queste piante sopravvivono grazie all’umidità che solo l’aliseo freddo e umido può offrire con il miracolo della pioggia orizzontale!

Nella Laurisilva troveremo un’infinità di piante endemiche che non riusciremo a trovare in nessun’altra parte al mondo, un complesso ecologico che meriterebbe di essere descritto in maniera particolare in uno dei prossimi articoli che mi riprometto di scrivere.

Scopri la pagina El Hierro Tour

Una splendida giornata con una guida ufficiale delle Isole Canarie nell’isola dichiarata dall’Unesco geoparco e riserva della biosfera

La Frontera e il pranzo tipico

Eccoci arrivati a LA FRONTERA dove avremo modo di visitare la chiesa de La Candelaria, oltre che l’arena dove si svolge la “Lucha Canaria” e con tutta calma potremo godere di una pausa in bar degustando i vini locali. Dopo aver ripreso il viaggio ci fermeremo al ristorante dove ci serviranno un pranzo tipico, un menù preparato appositamente per noi, adatto anche ai celiaci (per qualsiasi altra informazione o problematica alimentare non esitate a contattarci). .

Scopri la pagina El Hierro Tour

Una splendida giornata con una guida ufficiale delle Isole Canarie nell’isola dichiarata dall’Unesco geoparco e riserva della biosfera

Le piscine naturali e l’albergo più piccolo del mondo.

Successivamente, passando in mezzo alle coltivazioni di Ananas, Papaya, Mango e Platano canario, ci dirigeremo alle piscine naturali de La Maceta: durante i mesi estivi è possibile fare anche il bagno!

Con la dovuta calma proseguiremo verso i punti più conosciuti dell’isola!

La zona de Las Puntas dove si trova l’hotel PUNTA GRANDE, un albergo molto particolare che ha raccolto nel tempo vari titoli, primo tra tutti “hotel più piccolo del mondo secondo il Guinness World Record” e tra gli altri è stato dichiarato BIC “bene di interesse culturale” dal governo delle Canarie nel 2018.

Ultima fermata MIRADOR DE LA PEÑA.

Posizionato sulla sommità della caldera che forma il golfo de La Frontera, circa a 700 metri di altezza, troveremo Il MIRADOR DE LA PEÑA, interamente progettato e costruito da Cesar Manrique. Uno spettacolo mozzafiato, uno strapiombo emozionante che ci permetterà di osservare l’intero golfo e lo “Los Roques del Salmor” e ci regalerà un momento di relax con la possibilità di prendere un buon caffè prima del rientro al porto.

 

Se sei arrivato a leggere fino a qui potresti essere interessato a trascorrere una splendida giornata con una guida ufficiale delle Isole Canarie nell’isola dichiarata dall’Unesco geoparco e riserva della biosfera.  Se ti abbiamo incuriosito, clicca e scopri la pagina dedicata al Hierro Tour.

Scopri la pagina dedicata a El Hierro Tour

Una splendida giornata con una guida ufficiale delle Isole Canarie nell’isola dichiarata dall’Unesco geoparco e riserva della biosfera